Coibentazione: Cosa significa e come funziona

Enrico Evangelisti on 23/10/2017

Spesso, soprattutto quando arriva l’inverno, si sente parlare di coibentazione. Cosa significa e come funziona? La maggioranza delle persone non sa cosa significhi esattamente, anche se in realtà è uno degli aspetti più importanti di un edificio.

Coibentazione: cosa significa

La coibentazione è un sistema di isolamento che può essere di tipo termico o acustico. Questa tecnica consente di isolare gli ambienti per evitare che fra essi si crei uno “scambio” di calore (dal punto di vista termico) o di vibrazioni (se parliamo di acustica). Soprattutto quando si tratta di temperature aiuta a trattenere all’interno della casa il calore durante l’inverno e a mantenere fresche le stanze nel corso dell’estate.

Coibentazione: come funziona

Come funziona la coibentazione? Questa tecnica viene realizzata utilizzando dei materiali coibentanti che variano a seconda della zona da isolare, ma anche del clima del luogo in cui si trova l’edificio. Le superfici che vengono isolate sono solitamente i sottotetti, i pavimenti, le pareti e i tetti.

I materiali usati per la coibentazione

I materiali utilizzati possono essere diversi e vengono scelti dei pannelli che sono realizzati in diversi materiali.

  • Vegetali: l’isolamento si può realizzare con il legno, la cellulosa e le fibre di legno. Fra i materiali più diffusi troviamo il sughero, che spesso viene scelto nelle ristrutturazioni o nelle nuove costruzioni per il riscaldamento a pavimento. C’è anche chi punta su isolanti totalmente naturali, come le fibre tessili di iuta, il cotone o il lino. Oltre all’elevata potenza isolante questi materiali sono ecologici e atossici.
  • Minerali: la coibentazione si può effettuare con fibre minerali come la lana di vetro, l’argilla e la lana di roccia. Sono soluzioni eccellenti per chi desidera un isolamento sia termico che acustico e risultano particolarmente resistenti all’umidità e alla combustione.
  • Sintetici: questi materiali derivano dalla lavorazione del petrolio e sono particolarmente economici. Fra i più comuni troviamo il polistirene espanso.

Coibentazione: perché fa risparmiare

Perché coibentare la propria abitazione o l’ufficio? Semplicemente perché un edificio coibentato è al riparo da dispersioni termiche inutili. Questo consente un elevato risparmio di energia, con conseguenti bollette di luce e gas inferiori alla media. Non solo: la coibentazione rientra nelle operazioni di riqualificazione energetica, per questo è incentivata grazie agli sgravi fiscali che consentono, in caso di ristrutturazione, detrazioni e rimborsi sulla spesa.

0 comments
Post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.