Disegnare casa: gli errori da non fare quando progetti e arredi i tuoi spazi

Enrico Evangelisti on 18/01/2018

Quando si vuole ristrutturare un’abitazione oppure organizzarne una nuova, disegnare casa è il primo passo per non fare errori e per rendere realtà i propri sogni. Spesso presi dall’entusiasmo e dalla voglia di fare ci si dimentica di seguire alcune regole importanti e si finisce per commettere degli errori che potrebbero rovinare non solo la progettazione, ma anche l’arredo e la creazione degli spazi. Vediamo dunque cosa NON fare quando si disegna casa.

Disegnare casa: gli errori da non fare

  • Non lasciare spazio – Soprattutto se la casa è piccola la presenza di troppi arredi potrebbe far sembrare l’ambiente ancora più ristretto. Quando si progetta un’abitazione è importante che ci sia un giusto compromesso fra l’arredamento e lo spazio libero. In questo caso un architetto esperto oppure un designer di interni saprà consigliarvi nel modo giusto per sfruttare al meglio gli ambienti e renderli funzionali.

 

  • Non considerare la luce – Una casa bella è anche una casa luminosa. Per catturare la luce e sfruttarla al meglio sono necessari alcuni elementi fondamentali che dovrete inserire nel disegno della casa. Per prima cosa il sistema di illuminazione, con luci calde e fredde a seconda degli ambienti, ma soprattutto le vetrate e i colori, in grado di riflettere al meglio la luce naturale e dilatare gli spazi.

disegnare casa

  • Sbagliare le proporzioni – Per lo stesso motivo è importante che le proporzioni dei mobili siano esatte. Soprattutto nella zona living deve esserci un rapporto ben preciso fra il divano, il tavolo e gli altri pezzi d’arredamento. Ad esempio un lampadario vintage “scomparirà” se lo posizionate in un soffitto troppo alto o al di sopra di un tavolo lungo e grande. Se invece lo mettete sopra una consolle oppure su un soffitto basso, l’effetto sarà differente.

 

  • Posizionare quadri e tende senza pensarci – Sia i quadri che le tende rappresentano una parte dell’arredo di interni. Per questo non devono essere considerati marginali, al contrario, sono fondamentali per creare l’effetto che sognate per la vostra abitazione. Quando disegnate la casa, inserite nel progetto anche quadri e tende, per avere da subito una visione d’insieme.
0 comments
Post a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.