Disegnare casa: come progettare e realizzare un soppalco

Enrico Evangelisti on 27/06/2018

State iniziando a disegnare casa e siete convinti che un soppalco ci starebbe benissimo? Spesso può rivelarsi un’ottima scelta per chi vuole dividere meglio gli spazi o ricavare un’altra area all’interno del proprio appartamento. Prima di iniziare i lavori però è necessario valutare la fattibilità rivolgendosi ad un professionista che si occuperà anche della costruzione del soppalco garantendo la stabilità e il rispetto delle norme.

Disegnare casa: le regole per il soppalco e come realizzarlo

disegnare casa

Prima di realizzare un soppalco è importante valutare le altezze minime. Se il locale non è sufficientemente alto infatti non potrà essere costruito. Occorrono circa 210 cm al di sopra e al di sotto del piano di calpestio, che dovrebbe avere uno spessore medio di 15 cm, l’altezza dunque deve essere almeno di 435 cm. In ogni caso è sempre meglio valutare quali sono i requisiti richiesti dal Comune di appartenenza e cercare di realizzare uno spazio che garantisca il giusto comfort. 

Esistono diverse tipologie costruttive per i soppalchi. Quelli più semplici vengono creati con piani che poggiano su travi e travetti orizzontali che vengono sostenuti da pilastrini, posizionati sul pavimento dell’abitazione. Il rivestimento calpestabile può essere di vari materiali, mentre le strutture portanti sono necessariamente in ferro, spesso nascoste con il cartongesso o perlinature in legno. Se si vogliono evitare i pilastrini è possibile appendere direttamente il soppalco utilizzando dei montanti agganciati al soffitto.

Quando i lavori all’interno della casa non sono ancora terminati, è possibile, in fase di progettazione, prevedere soppalchi in calcestruzzo alleggerito e cemento armato. Cercate una soluzione ancora più slim? A volte, soprattutto in caso di strutture di piccole dimensioni, vengono creati soppalchi sospesi, ossia privi di sostegno verticale. A reggere la struttura in tal caso sono delle travi metalliche che vengono installate da parete a parete e incassate all’interno dei muri portanti per garantire la massima sicurezza.

0 comments
Post a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.