Disegnare casa: come rendere la cucina più bella spendendo poco

Enrico Evangelisti on 08/08/2018

Per disegnare casa e rendere la cucina più bella non serve spendere una fortuna, bastano pochi piccoli accorgimenti per trasformare l’ambiente e renderlo come l’abbiamo sempre sognato. La cucina è senza ombra di dubbio una delle zone della casa più vissute e fra le prime ad essere arredate quando si inizia a progettare l’arredamento.

Disegnare casa: come rendere la cucina più bella spendendo poco

disegnare casa

Chi rinnova la cucina spesso si trova di fronte ad una grande incognita: quanto spenderò? In tanti temono che una ristrutturazione possa causare un alto investimento di denaro e di tempo. Dalle mensole ai libri, sino agli stencil e alle piante: ecco i segreti e le idee originali per cambiare la cucina senza spendere una fortuna:

  • Decorazioni – Come rendere più bella la cucina? Basta puntare sulle decorazioni, che sono low cost e permettono di modificare ogni ambiente. Optate per stampe e stencil, ma anche orologi da parete, l’ideale per decorare le pareti in modo originale.
  • Piante – Anche le piante possono aiutarci ad arredare la casa e a rinnovare gli spazi. I fiori creano un ambiente allegro e ricercato, conferendo alla cucina una sensazione di ordine e cura. Sceglietele a seconda dell’esposizione e progettate anche una piccola zona in cui coltivare le erbe aromatiche.
  • Dispensa – Volete rinnovare la parete vuota che si trova accanto al frigo, ma non sapete come fare? Optate per una bella dispensa a vista, da creare in modo super low cost con mensole, barattoli e contenitori trasparenti.
  • Mensole – Non sapete dove mettere la vostra collezione di tazze e di piatti? Puntate su scaffali e mensole, per arredare la vostra cucina in modo originale, mettendo in mostra tutto ciò che desiderate.
  • Luci – L’illuminazione è un elemento fondamentale in ogni casa, per questo è importante studiarla con grande attenzione. Optate per lampade sospese e cappe che aspirano il vapore e illuminano, mescolando lo stile moderno con quello classico, senza dimenticare un tocco industrial o shabby chic.
0 comments
Post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.