Progetto casa: come fare un giardino sul tetto (anche condominiale)

Enrico Evangelisti on 22/02/2018

Quando si realizza un progetto casa si può prevedere anche la creazione di un giardino sul tetto, sia nel caso di una casa singola che di un condominio. Pochi lo sanno infatti, ma il tetto si presta a diventare un ottimo giardino pensile che vi consentirà anche di approfittare delle detrazioni che derivano dal cosiddetto bonus verde.

Si tratta di un’idea in più che consente di rendere la casa più bella, creando un’oasi verde in mezzo al traffico, allo smog e ai rumori della città, di valorizzare l’immobile e di ridurre il fabbisogno energetico.

Progetto casa: come fare un giardino sul tetto

progetto casa

Per prima cosa è necessario realizzare un progetto ad hoc. Nelle coperture a verde infatti è fondamentale non improvvisarsi, puntando sul fai da te, meglio invece affidarsi ad un professionista che sarà in grado di creare un disegno progettuale che tenga conto non sia della bellezza dello stabile che della sicurezza della struttura.

Inoltre la trasformazione del tetto da lastrico solare a terrazza richiede un cambiamento di destinazione d’uso e di conseguenza la necessità di richiedere il consenso da parte del Comune di appartenenza. In seguito, con il preventivo ed il progetto pronti, si potrà sottoporre l’idea all’assemblea di condominio per ottenere l’approvazione e iniziare i lavori.

Progetto casa: detrazioni fiscali e idee per un giardino sul tetto

Le coperture a verde dei tetti fanno parte degli interventi che possono usufruire della detrazione fiscale stabilita dall’Ecobonus, prevista nel caso in cui si riescano a migliorare le prestazioni energetiche degli immobili sottostanti. Come è noto infatti questa soluzione consente di migliorare l’isolamento dell’edificio sia durante l’estate che d’inverno.

Cercate un intervento meno impegnativo? La soluzione potrebbero essere dei cassoni rialzati in cui coltivare piante e ortaggi. Questa idea risulta molto meno invasiva e più rapida da realizzare. Anche in questo caso comunque sia sarà necessario contattare un tecnico per valutare i carichi delle singole fioriere. Attenzione però, se decidete di scegliere questa opzione non potrete usufruire delle detrazioni fiscali.

 

0 comments
Post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.