Interni casa: abbinare un vecchio mobile ad arredi contemporanei

Enrico Evangelisti on 20/02/2018

Molto spesso quando si decide di rinnovare gli interni casa ci si trova davanti ad un dilemma: buttare quel vecchio mobile oppure no? In realtà, anche se avete scelto degli arredi moderni e contemporanei, non è detto che questo pezzo d’arredo non possa inserirsi alla perfezione nell’ambiente. Certo, per inserirlo in modo armonico dovrete seguire qualche accorgimento in più, ma il risultato vi lascerà più che soddisfatti, soprattutto se il mobile ha una buona struttura, anche se la finitura è fuori moda.

Interni casa: rinnovare un vecchio mobile

interni casa

Trasformare un vecchio mobile dalle fogge antiche in un pezzo di design nel nostro nuovo appartamento è una bella soddisfazione. La prima cosa da fare è virare verso uno stile new classic. Come? Dopo averlo carteggiato potrete dipingerlo scegliendo le tonalità più adatte all’ambiente. Il nostro consiglio è di scegliere il bianco, un vero e proprio must per gli interni casa. In ogni caso dovrete sempre fare molta attenzione ai soprammobili scelti, perché dovranno abbinarsi al mobile, ma senza appesantire il risultato finale.

Interni casa: abbinare un mobile antico allo stile minimal

Interni casa

Se invece avete acquistato un mobile d’antiquariato e volete inserirlo così com’è all’interno di un ambiente dovrete renderlo il “pezzo forte” del vostro arredamento, facendo sì che gli interni casa ruotino proprio attorno ad esso. Ad esempio un comò stile impero, da posizionare in salone, circondato da un tappeto ultramoderno, illuminato da luci al LED e alleggerito dalla presenza di strutture moderne bianche e molto semplici.

Anche nella cucina il vecchio tavolo di legno o la credenza possono trovare spazio, accompagnati da accessori in plexiglass in grado di raccogliere la luce e creare un insieme armonico con l’ambiente. Lo stesso discorso vale per i lampadari. Non buttate quello ereditato dalla nonna, ma inseritelo all’interno di uno spazio moderno per dare vita ad un contrasto che conferirà carattere alla stanza. L’importante è sempre optare per uno stile minimal, con nuance tenui, per fa sì che il mobile antico sia in risalto.

0 comments
Post a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.