Piantina casa: umidità nei muri, come riconoscerla ed eliminarla

Enrico Evangelisti on 28/06/2018

L’umidità nei muri è un problema che colpisce moltissimi immobili. Valutando la piantina casa vi siete resi conto che qualcosa non va? Il motivo potrebbe essere una impermeabilizzazione non adeguata della struttura, ma anche materiali di costruzione non adatti, che assorbono in modo eccessivo l’acqua. In ogni caso è sempre meglio correre ai ripari per evitare danni e migliorare il comfort dell’abitazione.

Piantina casa: umidità nei muri, come riconoscerla ed eliminarla

piantina casa

Come riconoscere l’umidità? Ci sono diversi segnali che indicano la presenza di umidità in un’abitazione e che dovrebbero spingerci ad agire in modo celere. Non sempre la causa è il degrado della costruzione, per questo è fondamentale interpellare sempre un tecnico specializzato che effettuerà un sopralluogo e saprà indicare la soluzione migliore.

  • efflorescenze – una patina bianca causata dai sali cristallizzati
  • macchie e aloni
  • muffe e funghi
  • distacco dell’intonaco
  • sollevamento dei pavimenti

Inutile girarci intorno: l’umidità in un immobile crea danno visibili, alterando anche l’aspetto estetico. Inoltre mette a rischio la salubrità della casa e il suo comfort. Un ambiente umido non solo è pericoloso per la salute, ma mette anche a rischio la stabilità della struttura. Quando la muratura assorbe l’acqua infatti, la sua capacità meccanica diminuisce. Quando si trattiene umidità in una percentuale superiore all’80%, il materiale di costruzione inizia a disgregarsi. Infine le pareti umide hanno un minore potere di coibentazione e non sono in grado di garantire una tenuta termica.

Quali sono le cause dell’umidità sui muri? Solitamente a provocarla ci sono tre fattori:

  • Risalita capillare: l’acqua che si trova nel suolo risale lungo i muri muovendosi attraverso i pori capillari nei materiali usati per la costruzione dell’edificio.
  • Infiltrazioni: l’umidità che è presente nel terreno è direttamente a contatto con le fondamenta o con i muri controterra dell’edificio.
  • Condensa: il vapore acqueo che viene prodotto nella casa e che è normalmente presente nell’aria si accumula sul muro a freddo allo stato liquido.
0 comments
Post a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.